Una recente indagine di Coldiretti/Ixè riferisce che nei bollini rossi degli ultimi giorni di agosto, non pesa solo il traffico di rientro ma anche quello di chi parte per le vacanze, a partire dal primo weekend di settembre.

Per le vacanze 2022, settembre compreso, si stima che siano partiti 35 milioni di italiani, +4% rispetto al 2021.

Settembre da sempre è il mese preferito dagli italiani per le vacanze,complice il clima meno afoso, i flussi di turismo ridotti e i prezzi da bassa stagione, quest’anno saranno quasi 9 milioni, precisamente 8,8 milioni gli italiani che partiranno per le vacanze nel primo mese autunnale.

I vacanzieri di settembre, oltre ad avere garantito un maggior relax dalle località turistiche meno affollate rispetto ad agosto, possono andare incontro anche ad una riduzione dei listini fino al 30% per viaggio, soggiorno e tempo libero.

Il mare, grazie al clima favorevole, resta la meta preferita di queste vacanze, settembrine, fioccano anche le gite in montagna o in collina, che spesso offrono occasioni interessanti fra vendemmie, sagre o raccolta dei funghi.

A conferma di questo trend, la ricerca stima un milione di presenze negli agriturismi nel solo mese di settembre.

Alfredo Magnifico