Cronache dell’Impossibile – Anche i Consumatori al tavolo dove si costruiscono le polizze assicurative

la delegazione Gaz e Konsumer in Zurich

Zurich, la nota compagnia di assicurazione svizzera operante in Italia attraverso una diffusa rete di Intermediari, si appresta a rinnovare il proprio prodotto infortuni per questo si è tenuta ieri una prima riunione del tavolo tecnico tra compagnia ed intermediari del Gruppo agenti Zurich (Gaz). La novità è nel fatto che al tavolo della trattativa oltre agli intermediari siede anche Konsumer Italia, e tutte le parti lavorano per dare, attraverso propri contributi, una polizza trasparente e di facile comprensione per tutti, per dirla in breve scritta in italiano corrente e non in assicurese.

il Gruppo agenti Zurich si è posto il traguardo di “offrire al cliente una copertura le cui specifiche contrattuali siano redatte con un linguaggio semplice, chiaro e comprensibile, a vantaggio del contraente e del suo intermediario di fiducia”. Il presidente del Gruppo Agenti, Enrico Ulivieri ha dichiarato: «Non disperdere l’enorme patrimonio di esperienza offerto dagli intermediari, la capacità di ascoltare le attese di un cliente profondamente mutate rispetto al recente passato, l’esigenza di tornare a essere distintivi in un mercato per la verità sempre più standardizzato hanno rappresentato le principali motivazioni che ci hanno portato a cogliere questa storica opportunità e sono orgoglioso del contributo delle donne e degli uomini che quotidianamente si impegnano all’interno della nostra associazione. E sono orgoglioso anche della capacità della nostra compagnia di accettare una sfida così importante».

«L’incontro di ieri conferma la fase storica che sta attraversando il settore assicurativo grazie a un gruppo agenti determinato e una compagnia di assicurazioni illuminata», ha commentato Fabrizio Premuti, presidente di Konsumer Italia. «Ammettere un’associazione consumatori nelle trattative tra agenti e compagnia era già rivoluzionario, ma lavorare insieme per creare una polizza, in questo caso infortuni, è cosa mai vista. Direi quasi una cosa dell’altro mondo».
Ai lavori con gli intermediari di Zurich si sono prestati il Dott. Massimo Treffiletti e la D.ssa Paola Boscaini, due nomi noti nel mondo assicurativo dirigenti il primo in ANIA, la seconda in Cattolica Assicurazioni e successivamente in Unipolsai, entrambi oggi nel settore assicurativo di Konsumer Italia dove prestano volontariamente la loro professionalità. Proprio il Dott. Massimo Treffiletti era ieri al tavolo della direzione Zurich insieme agli Intermediari.
Va sottolineata la volontà delle parti ad essere precursori di un nuovo modello di sviluppo del settore assicurativo che ci auguriamo sia d’esempio per l’intero mercato fino ad oggi certamente non tra i più trasparenti ed amati dagli italiani.