Festival di Sutri, tra musica e natura

Ad animare la seconda edizione del Festival di Musica da Camera ‘I Tramonti di Tinia’, in programma a Sutri (Viterbo) dal 19 al 26 giugno saranno artisti internazionali prestigiosi tra i quali spicca la stella mondiale del pianoforte Beatrice Rana.

L’ appuntamento proporrà sei concerti in ambienti immersi nella natura e in luoghi storici della cittadina, dai noccioleti dell’Azienda Agricola Spada ai giardini di Villa Savorelli e Palazzo Doebbing.

La fuoriclasse del pianoforte Beatrice Rana sarà protagonista sabato 25 giugno della serata di beneficenza organizzata in collaborazione con ALBA Onlus-Associazione Loredana Battaglia per sostenere il progetto “Adotta una stanza” nella Casa di Peter Pan, la struttura di Roma che  ospita i piccoli malati di tumore e le proprie famiglie provenienti da tutta Italia.

Focus del Festival, organizzato dall’ Accademia Avos Project, sarà la musica dell’Est Europa con musiche di Čajkovskij, Stravinskij, Rachmaninoff, Chačaturjan e Šostakóvič, e autori meno eseguiti in Italia come Sergej Taneev e Nikolai Kapustin.

Tra gli artisti che si avvicenderanno figurano Timotheos Petrin, Kevin Spagnolo, Roman e Milena Simovic, David e Diego Romano, Mario Montore, Alessio Pianelli.

I due direttori artistici, Massimo Spada e Salvatore Terracciano, puntano a fondere in un tutt’uno la grande musica da camera con il paesaggio che circonda l’antica città di Sutri perché, dicono; “già gli etruschi ad ogni equinozio di primavera organizzavano in queste valli grandi festeggiamenti per la loro più grande divinità, Tinia”.

Per l’ apertura, domenica 19 giugno alle 18 a Palazzo Doebbing, il sindaco di Sutri Vittorio Sgarbi e la musicologa Gaia Vazzoler parleranno della mostra “Eccentrici e Solitari”; alle 19.30 il concerto dei giovani Francesco Bravi e Adriano Leonardo Scapicchi e a seguire, Massimo Spada al pianoforte e Diego Romano al violoncello.

Tutti gli appuntamenti del festival, saranno ad offerta libera, ad esclusione di quello del 25 giugno con offerta a partire da 10 euro, saranno seguiti dalla degustazione di vini e prodotti della Tuscia.

Alfredo Magnifico